Portale Auto e Motori

Automania.it
Notizie

La Iso 39001 per aumentare la sicurezza stradale


di

Una norma voluta dalle Nazioni Unite per diminuire gli incidenti stradali in tutto il mondo entro il 2020 che riguarda tutti gli operatori del settore

La Iso 39001 per aumentare la sicurezza stradale
Le Nazioni Unite hanno pubblicato all’interno della United Nations Decade of Action for Road Safety, la norma Isa 39001, che prevede la certificazione di tutto quello che riguarda la sicurezza stradale.
L’obiettivo è quello di ridurre i sinistri stradali, e, di conseguenza, i morti ed i feriti che essi producono.

La sicurezza stradale, la cosiddetta Rts (Road Traffic Safety) è un problema mondiale. Secondo i dati in possesso dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sono quasi un milione e mezzo le vittime e circa 50 milioni i feriti, tra i quali è altissimo il numero di giovani.
Numeri che nei paesi in via di sviluppo stanno aumentando vistosamente. L’Onu prevede che se non si interviene in maniera decisa nel 2020 gli incidenti diventeranno quasi 2 milioni, diventando una delle prime 5 cause di morte a livello mondiale. Oltre a ciò, i danni materiali incidono sul Pil dei vari paesi in una misura che va all’1 al 3%.

Il nuovo sistema di certificazione tende a controllare tutti i processi che si mettono in atto all’interno del comparto del trasporto, verificando tutte le possibilità di rischio e prevenire quello che tecnicamente può essere causa di un incidente stradale, in maniera che gli standard di base vengano costantemente elevati.

I soggetti che vengono coinvolti, oltre ovviamente ai costruttori di mezzi, sono i gestori di strade ed autostrade, le aziende di logistica e trasporti (merce e passeggeri), in particolare quelle che possiedono un elevato numero di veicoli, pubbliche e private, gestori di parcheggi, imprese di costruzioni stradali di qualsiasi tipo e natura.

Le Nazione Unite puntano ad una significativa riduzione dei rischi stradali, con un conseguente e significativo calo degli incidenti e delle vittime (morti o feriti) entro il 2020. La norma è in fase di recepimento in tutto il mondo. In Gran Bretagna e in Giappone si è già raggiunto un livello molto alto mentre in Italia si stanno muovendo i primi passi in questa direzione, nell’ambito della forte attenzione che, in generale, si sta rivolgendo alla sicurezza stradale.

News Correlate
Mantenere la distanza di sicurezza in certi casi salva la vita » Mantenere la distanza di sicurezza in certi casi salva la vita
L’inosservanza della corretta distanza tra veicoli è oggi la prima causa di incidenti stradali. Ecco alcune dritte
News Auto motori
Fine anno: allarme alcol alla guida » Fine anno: allarme alcol alla guida
ANIA lancia un monito: nel periodo delle festività, rispetto al 2012, sale il numero di automobilisti positivi alcol test
News Auto motori
Pochi controlli antidroga per chi guida » Pochi controlli antidroga per chi guida
Controlli a tappeto contro chi abusa di alcolici ma quasi nessuno per chi fa utilizzo di droghe
News Auto motori
Velocità, operazione sicurezza in tutta Europa » Velocità, operazione sicurezza in tutta Europa
Il Network Europeo delle Polizie Stradali Tispol ha programmato nel periodo dal 19 al 25 agosto 2013 una campagna europea congiunta chiamata Speed
News Auto motori

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

 [ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency