Portale Auto e Motori

Automania.it
Notizie

Fiat-Chrysler, completata la fusione


di

Il Lingotto acquisisce il brand americano e punta a diventare un costruttore globale

Fiat-Chrysler, completata la fusione
Il nuovo anno mette le ali al titolo Fiat che, in seguito all’annuncio della totale acquisizione del brand americano Chrysler vola a Piazza Affari, segnando un rialzo pari al 15%.
La notizia desta fermento nel settore auto che ora attende le strategie future del Gruppo Fiat, potenziato con l’innesto di Chrysler, che gli consentirà di estendere la propria gamma anche in segmenti finora inesplorati.

Il comunicato ufficiale diffuso dal Lingotto spiega i termini dell’accordo raggiunto tra Fiat S.p.A. e il VEBA Trust, in base al quale Fiat North America LLC, società controllata sempre da Fiat, acquisirà l’intera partecipazione detenuta dal VEBA Trust in Chrysler Group LLC, pari al restante 41,4616% del capitale di Chrysler Group che FNA attualmente non detiene.

L’operazione sarà conclusa formalmente entro il 20 gennaio 2014. A fronte della vendita della partecipazione detenuta in Chrysler Group, il VEBA Trust riceverà un corrispettivo complessivo pari a 3.650 milioni di dollari, suddiviso in un’erogazione straordinaria che Chrysler pagherà a tutti i soci, per un totale di 1.900 milioni di dollari, mentre la quota restante sarà erogata da FNA al VEBA Trust pari a circa 1.750 milioni di dollari.
Fiat intende pagare l’importo di 1.750 milioni di dollari attingendo alla liquidità disponibile.

Inoltre, Chrysler Group e la International Union, United Automobile, Aerospace and Agricultural Implement Workers of America (UAW) hanno sottoscritto un Memorandum d’Intesa ad integrazione del vigente contratto collettivo, secondo il quale Chrysler Group effettuerà ulteriori contribuzioni al VEBA Trust per un importo complessivo pari a 700 milioni USD in quattro quote pagabili su base annua.

Il pagamento della prima quota avverrà in concomitanza con la chiusura dell’operazione in base alla quale il VEBA Trust venderà a Fiat North America l’intera partecipazione da essa detenuta in Chrysler.
Le ulteriori contribuzioni, pari a 175 milioni USD ognuna, saranno versate nei tre anni successivi nel giorno dell’anniversario del pagamento della prima quota. Chrysler Group provvederà al pagamento della prima quota tramite l’utilizzo di liquidità disponibile.

La UAW assumerà alcuni impegni finalizzati a sostenere le attività industriali di Chrysler Group e l’ulteriore implementazione dell’alleanza Fiat-Chrysler.
Inoltre, il Consiglio di Amministrazione di Chrysler Group ha espresso parere favorevole in relazione al pagamento da parte di Chrysler Group di un’erogazione straordinaria per un importo complessivo pari a circa 1.900 milioni USD.

News Correlate
Fiat su Chrysler, Marchionne stringe i tempi » Fiat su Chrysler, Marchionne stringe i tempi
L´amministratore delegato del Lingotto vorrebbe completare celermente l´acquisizione totale della casa automobilistica di Detroit
News Auto motori
Gruppo Fiat: risultati primo trimestre » Gruppo Fiat: risultati primo trimestre
Nonostante la registrata diminuzione dell´utile netto, il Gruppo Fiat conferma i target previsti per il 2013
News Auto motori
Primo trimestre, bene la Ferrari » Primo trimestre, bene la Ferrari
Crescono le vetture vendute e crescono gli utili, a spingere sono i mercati esteri mentre in Italia le vendite calano drasticamente
News Auto motori
Fiat Chrysler: risultati terzo trimestre » Fiat Chrysler: risultati terzo trimestre
17,6 miliardi di euro di ricavi per il gruppo: il trimestre si chiude positivamente. Chrysler aumenta notevolmente il volume di vendite sul mercato interno
News Auto motori

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

 [ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency