Auto Motori  Home    Formula 1    Mille Miglia 2018    Salone di Ginevra     Assicurazioni    |  FOTO  |  VIDEO   | Newsletter | 
  Portale Auto e Motori

Automania.it

Porsche - Casa Automobilistica Porsche

Porsche auto sportive





La prima volta che il pubblico entrò in contatto con un esemplare di Porsche 356 fu al Salone di Ginevra del 1949 dove riscosse, è inutile dirlo, un immediato successo. Per capire però le origini di questo progetto bisogna necessariamente fare un passo indietro negli anni, la storia della 356 è legata infatti in maniera inscindibile alla travagliata storia della famiglia Porsche e non a caso fu la prima macchina ad avere impresso sul cofano il marchio dei Porsche. A dispetto delle sue linee morbide ed armoniose la 356 nacque, come vedremo, tra mille vicissitudini ed il suo sviluppo dovette subire il pesante arresto causato dalla Seconda Guerra Mondiale.

Auto Porsche Ferdinand Porsche nacque in Boemia nel 1875, figlio di un umile stagnaio sviluppò subito un forte interesse verso le scienze ed in particolare verso lo studio dell'elettricità. La sua inclinazione verso questa materia lo portò a Vienna dove nel 1898 riuscì ad entrare nella fabbrica di automobili elettriche di Jakob Lohner, questa fu la prima tappa di una lunga ed irripetibile carriera nel settore automobilistico con all'attivo più di trecentottanta progetti industriali. Porsche lavorò come direttore tecnico all'Austro-Daimler, alla Daimler tedesca dove disegnò le Mercedes SS e SSK ed infine all'austriaca Steyr. Il continuo girovagare tra fabbriche diverse, che una volta lasciate portavano comunque a termine i progetti di cui lui aveva creato i presupposti, non poteva però continuare e nel 1929 decise di fondare uno Studio privato di progettazione che portasse il suo nome. Questo gli permise di stipulare contratti con le case costruttrici e di mantenere allo stesso tempo una certa indipendenza. Furono di questi anni i successi sportivi con le celeberrime auto da corsa a 16 cilindri, con motore centrale e barre di torsione che lo Studio progettò per il gruppo Auto Union.

Come è sicuramente noto, Ferdinand Porsche ha costruito anche la "Volkswagen" nel 1936. Il "maggiolino" veniva del resto anche chiamato "Kugelporsche", ovvero Porsche tondeggiante. Meno noto è tuttavia che la leggendaria Roadster 356 classe 1948 venne costruita a Gmünd ricorrendo a componenti Volkswagen. Essa è stata la Porsche numero 1 e portava per la prima volta il nome del suo costruttore. Con la 356 Alu Coupé del 1951 si compì il salto nello sport automobilistico. A Porsche interessava soprattutto migliorare la sicurezza e l'affidabilità delle sue auto grazie all'esperienza maturata nel mondo delle corse automobilistiche. Nel 1964 fece il suo ingresso sul mercato la Porsche 904 Carrera GTS Coupé. Fu la prima auto a presentare una carrozzeria in materiale plastico. Nello stesso anno uscì inoltre un modello destinato a fare sensazione, la Porsche 911. Più volte rivisitata, essa è a tutt'oggi il modello preferito del programma di produzione.

News Porsche
Porsche Panamera: sportività estrema con le nuove versioni GTS » Porsche Panamera: sportività estrema con le nuove versioni GTS
Dotazioni esclusive e tanto dinamismo per i nuovi allestimenti della gamma
Case automobiitiche
Porsche Mission E: la prima sportiva elettrica si chiamerà Taycan » Porsche Mission E: la prima sportiva elettrica si chiamerà Taycan
Investimenti e svolta green per l´iconico costruttore di auto sportive
Case automobiitiche
Porsche Cayenne: arriva la versione E-Hybrid » Porsche Cayenne: arriva la versione E-Hybrid
Disponibile a partire da maggio la nuova vettura che amplia la gamma ibrida
Case automobiitiche
Porsche: ingresso ufficiale in Formula E » Porsche: ingresso ufficiale in Formula E
Dal 2019 il brand tedesco disputerà le competizioni tra vetture elettriche
Case automobiitiche

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter» ]

3Wcom Web Agency