Auto Motori  Home    Formula 1    Salone di Ginevra 2019    Detroit Auto Show     Assicurazioni    |  FOTO  |  VIDEO   | Newsletter | 
  Portale Auto e Motori

Volkswagen - Casa Automobilistica Volkswagen

Casa Automobilistica Volkswagen

Prestigiosa ed elegante è sempre stata la linea voluta dagli ingegneri Volkswagen. Nata nel 1936 grazie alle brillante idea del fondatore: Ferdinand Porsche a Stoccarla ottiene sin dai primi anni buoni risultati. Per la costruzione di un primo lotto di prototipi, l'ufficio progetti Porsche, non disponendo di un'adeguata struttura, deve rivolgersi alla Daimler-Benz, ma già nel 1938 Hitler posa la prima pietra del nuovo stabilimento Volkswagen. La Volkswagen, per il suo aspetto, è subito battezzata "Käfer", che in tedesco vuol dire "Maggiolino" Il famoso Maggiolino Volkswagen (Volkswagen significa "auto del popolo") sappiamo che è nato prima della Seconda Guerra Mondiale, progettato da Ferdinand Porsche (ma voluto da Adolf Hitler) per mettere i tedeschi al volante di un'automobile economicamente abbordabile.

La produzione ha inizio dopo la Seconda Guerra Mondiale ed è l'Esercito britannico a dare il via allo sviluppo del gruppo Volkswagen. Dopo la guerra l'Esercito britannico si trova a gestire quello che resta della fabbrica Volkswagen, (oltre il 60 per cento della fabbrica è andato distrutto durante la guerra), alcuni progetti e pochi pezzi. Sono andate distrutte anche tutte le auto prototipo. La Volkswagen è offerta a varie società, ma tutte rifiutano dicendo che la Volkswagen non avrebbe avuto futuro. Così l'Esercito Britannico affida al maggiore Ivan Hirst, un manager di banca dello Yorkshire, l'incarico di far funzionare la fabbrica. Egli sa dirigere i dipendenti Volkswagen raggiungendo la notevole cifra di produzione di 1785 Maggiolini alla fine del 1945. Cominciano le esportazioni, verso l'Olanda nel 1947 e verso gli USA nel 1949 e nello stesso anno è costituita la Volkswagenwerk GmbH, passata al governo tedesco.
Auto Volkswagen Nel 1963 arriva la 1500, disponibile berline, station wagon e coupé nonché seguono diversi altri modelli fino all'introduzione della prima generazione della passat. Ma il vero colpo è la Golf prima serie (1974), disegnata da Giorgio Giugiaro, che porta la società a livelli di successo mai raggiunti. Il 1978 è l'anno in cui esce l'ultimo maggiolino made in Germany. Nel 1981 è presentata un'altra auto importante per Volkswagen:la Polo prima serie. In seguito alla Polo si affianca una piccola tre volumi, la Derby. Nello stesso anno entra in produzione la Passat seconda generazione, molto simile esteticamente alla prima, ma molto diversa come contenuto, e viene anche firmato un accordo con la Repubblica Popolare Cinese per produrre la berlina Santana, derivata dalla Passat. Attualmente è una delle più grandi case automobilistiche del mondo, e comprende inoltre quattro marchi: Audi, Seat, Skoda, Lamborghini, Bentley, Bugatti e Porsche. Ha Maggio 2010 il Gruppo Volkswagen a acquistato il 90% di Italdesign da Giorgetto Giugiaro.

News Volkswagen
Volkswagen a Shanghai: concept in arrivo » Volkswagen a Shanghai: concept in arrivo
La vettura è destinata al mercato cinese, a partire dal 2021
Case automobiitiche
Volkswagen Golf: evergreen dalla lunga vita » Volkswagen Golf: evergreen dalla lunga vita
La vettura è la più venduta della gamma di Wolfsburg
Case automobiitiche
Concept a Ginevra: via libera alla creatività » Concept a Ginevra: via libera alla creatività
Design avveniristico e propulsioni elettriche sono la via del futuro
Case automobiitiche
Volkswagen Bulli: arriva la versione digital » Volkswagen Bulli: arriva la versione digital
Nuove dotazioni tecnologiche per il restyling
Case automobiitiche
Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter» ]

3Wcom Web Agency