Formuala 1   Home     Formula 1    News     Coppa Selva di Fasano     Competizioni    |  FOTO     |  VIDEO    |  Newsletter  | 
  Formula 1 - Grand Prix

Automania.it

Notizie

Circuito di Hockenheim: Dominio Ferrari, Alonso vince la gara


25/07/2010

di Domenico Scalera

Brutta partenza per Vettel che consente a Massa di passare in testa e Alonso secondo dopo i primi giri

Circuito di Hockenheim: Dominio Ferrari, Alonso vince la gara
Nel Gran premio di Germania nella pista di Hockenheim, le Ferrari sembrano essere rinate e con una gran voglia di battagliare nel sprint finale al titolo. Il circuito si presenta con 10 curve a destra e 7 curve a sinistra, sulla griglia di partenza Sebastian Vettel nato a soli 50 km dalla pista parte dalla pole position ma la vittoria di ieri è servita poco al tedesco.Le 2 Ferrari subito in testa con Felipe Massa d’avanti per una manovra di Vettel che si è spostato tutto a destra per chiudere la strada alla Ferrari di Fernando Alonso, che non si è fatto intimorire ed è riuscito a passare la Red Bull di Vettel alla prima curva, mentre Felipe Massa con pista libera è riuscito a passare al comando della gara.

Dopo pochi giri di gara le 2 Toro Rosso sono state coinvolte in un incidente di gara che ha visto subito Sebastien Buemi fuori dal GP. Anche la monoposto di Jarno Trulli ha avuto subito un problema al cambio, rientrato ai Box per un resettaggio del cambio, ma la Lotus non rispondeva ai comandi del pilota costretto nuovamente al rientro definitivo ai Box.

Felipe Massa, dopo 1 anno esatto dal brutto incidente del GP di Ungheria continua a mantenere la testa del Gruppo, al decimo giro la classifica vede in testa il Brasigliano seguito dalla Ferrari di Alonso, Vettel con la Red Bull mantiene la terza posizione seguito dalla McLaren-Mercedes di Hamilton, in 5^ posizione c’è l’altra Red Bull di Mark Webber, alle sue spalle Jenson Button con l’altra McLaren e Robert Kubica con la Renault, seguono le Mercedes di Michael Schumacher e di Nico Rosberg, e via via tutti gli altri.

Vettel è il primo pilota della Top Ten a rientrare ai Box al 13^ giro con un cambio gomme molto veloce al di sotto del 4 secondi, subito dopo al 14^ giro tocca a Ferrari di Alonso e all’altra Red Bull di Mark Webber, mentre Felipe Massa ed Lewis Hamilton rientrano al 15^ giro.

Dopo il valzer dei pit stop il campione del mondo attuale Jenson Button al 16^ giro si ritrova in testa alla gara senza aver ancora effettuato il cambio gomme, seguito dalle Ferrari di Massa e Alonso, che al cambio gomme avevano montato pneumatici a mescola dura, che gli consentiranno di concludere la gara senza problemi. Al 18^ giro rientra per il pit Stop la Renault di Kibica seguita da Michael Shiumaker, i due piloti si sono cimentati in un bel duello per diverse curve rendendo più spettacolare la gara.

Al 20° giro Batton è ancora in testa alle prese con i doppiaggi, alle sue spalle c’è battaglia tra i due Ferraristi con rischio di contatto, lo Spagnolo supera Massa, ma il brasiliano alla curva successiva si riprende la seconda posizione. In radio Fernando Alonso ha comunicato alla scuderia di essere più veloce di Massa lamentandosi del suo atteggiamento. Subito dopo Jenson Button al 22° giro rientra ai Box per il primo pit stop. I meccani sono stati velocissimi ed hanno effettuato il cambio in soli 3 secondi, ciò ha consentito al pilota Inglese di rientrare in 5^ posizione alle spalle del suo compagno di squadra Lewis Hamilton, la terza posizione era saldamente in mano a Vettel mentre le 2 Ferrari erano ritornate in testa con Massa nuovamente primo.

Al 30° giro la classifica ha visto dopo i cambi gomme, Massa in testa seguito da Alonso, Vettel, Hamilton, Button, Webert, Nico Hulkenberg con la William e Pedro De La Rosa con BMW Sauber-Ferrari che ha corso con il marchio appositamente disegnato per festeggiare i 40 anni in F1, questi ultimi 2 piloti sono stati gli unici della Top Ten che non si erano ancora fermati per il pit stop.

Intanto le Ferrari si alternano e fanno segnare il miglio giro sul circuito con i pneumatici che hanno raggiunto le temperature ideali, consentendo alle Ferrari di allontanarsi dalla 3 posizione di Sebastian Vettel con la sua Red Bull.

Al 37° giro, solo 14 piloti a pieni giri mentre tutti le altre monoposto erano state doppiate, con il solo ritiro di Trulli e Boemi. Al 47° giro Massa riceve una comunicazione via radio dal team che gli comunicava che Fernando Alonso, ricordiamo che il regolamento FIA non prevede il sorpasso per ordini di scuderia, ma solo dopo 2 giri Felipe Massa fa passare il suo compagno di squadra Fernando Alonso con un sorpasso privo di emozioni che ha suscitato non poche polemiche. Al 52° giro Vettel in terza posizione fa segnare il suo miglior tempo, avvicinandosi al ferrarista Massa alle prese con i doppiaggi, poco prima Pedro De La Rosa si era fermato per il suo primo pit stop montando delle gomme morbide che consentono di dare delle prestazioni migliori negli ultimi giri di gara. Ma proprio De La Rosa è protagonista con l’altra Lotus in gara di Heikki Kovalainen di un contatto avvenuto al 60^ giro, che ha costretto il pilota della Lotus al ritiro mentre Della Rosa è dovuto rientrare nuovamente ai Box per sostituire il musetto.

Negli ultimi giri Sebastian Vettel della Red Bull in terza posizione fa dei giri record che gli consentono di avvicinarsi al ferrarista Massa distanziati di pochi decimi. Ma la Classifica rimane immutata fino all’ultimo giro con una bella vittoria da parte delle 2 Ferrari che conquistano la 81^ doppietta nella storia della Ferrari con Fermando Alonso che taglia per primo il traguardo siglando il secondo successo in questo mondiale, seguito da Felipe Massa. Sul podio anche la Red Bull di Sebastian Vettel penalizzato dalla pessima partenza. Il Leader attuale del Mondiale è rimasto Lewis Hamilton con 152 punti confermando anche la prima posizione del Team McLaren nella classifica costruttori con 300 punti, ma comunque la Ferrari si è vista bene ed ha conquistato punti importanti per il prosieguo del mondiale.

News Correlate
Nel GP della Germania trionfo incontrastato della Red Bull di Max Verstappen » Nel GP della Germania trionfo incontrastato della Red Bull di Max Verstappen
Seconda la Ferrari di Sebastian Vettel. Terzo sorprendente posto per la Toro Rosso di Daniil Kvyat. Fuori dai giochi Lewis Hamilton, Valtteri Bottas e Charles Leclerc
GP di Germania trionfo di Lewis Hamilton dopo una difficile rimonta » GP di Germania trionfo di Lewis Hamilton dopo una difficile rimonta
Sul podio anche Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen. Atroce delusione per Sebastian Vettel che nel finale finisce contro le barriere
GP di Germania trionfo di Lewis Hamilton che allunga sul Mondiale Piloti » GP di Germania trionfo di Lewis Hamilton che allunga sul Mondiale Piloti
Amaro quarto posto per Nico Rosberg. Secondo e terzo i due piloti della Red Bull, rispettivamente Daniel Ricciardo e Max Verstappen
GP di Germania, vince l’inglese Lewis Hamilton » GP di Germania, vince l’inglese Lewis Hamilton
Beffato il pilota di casa Nico Rosberg, solo quarto anticipato dalle due Red Bull

   [ Altre news F1 correlate » ]

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter» ]

3Wcom Web Agency