Portale Auto e Motori

Automania.it
Notizie

Asiautoshow, l’arrivo degli equipaggi a Pisa


di

Ritrovo a Pisa per i 109 equipaggi che domani partiranno da Pisa per Perugia. Ecco alcuni dei modelli partecipanti

Asiautoshow, l’arrivo degli equipaggi a Pisa
[ Pisa,Toscana, Italia ] - Ritrovo sotto una pioggia battente per i 109 equipaggi partecipanti alla decima edizione dell’ASIAUTOSHOW, manifestazione d’auto d’epoca che quest’anno si è data appuntamento sotto la celebre Torre di Pisa. Auto di ogni età e provenienti da ogni parte del paese si sono ritrovate per affrontare una tre giorni che attraverserà alcune delle zone paesaggisticamente e culturalmente più interessanti d’Italia.

Un appuntamento ormai fisso, l’Asiautoshow, che vede ogni anno coinvolti i numerosi appassionati di auto d’epoca. Dopo la speciale edizione dello scorso anno, organizzata per celebrare i 150 anni dell’unità d’Italia, con partenze da Marsala , Verona e Torino e auto selezionate di colore bianco rosso e verde, quest’anno si torna alla formula standard. Partenza il venerdì mattina e conclusione della manifestazione la domenica sera.

E’ prevista per la prima mattina di domani la partenza da Piazza dell’Arcivescovato a Pisa da dove, dopo le foto di rito, le auto si dirigeranno verso Volterra. Una prima giornata a ritmo veramente serrato durante la quale il ‘serpentone’ composto da queste vetture arriverà a percorrere ben 220 chilometri con soste intermedie, prima dell’arrivo a Perugia, a Volterra e Siena. Decisamente più blandi i ritmi della seconda e terza tappa per cui sono previsti un totale di circa 160 chilometri. Non solo auto e strade ma anche un percorso dai forti richiami culturali ed anche questo elemento è stato decisivo nella scelta dei luoghi da attraversare.

Ma torniamo alle vere protagoniste di questo evento: le auto. Il parcheggio antistante il Tower Plaza Hotel di Pisa è stato letteralmente invaso da modelli di ogni marchio e di ogni fascia d’età. Lo scettro della più anziana va ad una Lancia Lambda del 1928, seguita a ruota da una Ford A Phanteon del 1931. La maggior parte dei modelli partecipanti all’ASIAUTOSHOW sono però ‘nati’ tra il 1950 e il 1970, tra queste numerose versioni delle nostrane Lancia Aurelia e Alfa Romeo Giulietta. Non solo made in Italy, domani in partenza vi saranno modelli Jaguar, Porsche, Volvo e molti altri.

Si passa infine ai modelli più recenti, quelli usciti dalle fabbriche alla fine degli anni ottanta. Tra queste, solo per citarne alcune, una Maserati biturbo spider del 1987, una Ferrari 328 GTS una Porsche Carrera entrambe del 1988.

Parlando con il Presidente dell’ASI, l’Avvocato Roberto Loi, l’unico rammarico, è stata l’esclusione obbligata, per motivi relativi alla ricezione degli ospiti, di alcuni equipaggi che avevano fatto domanda di partecipazione. Inizialmente 160, sono stati ridotti a poco più di 100, dando la precedenza ai veicoli certificati ASI.
Fotogallery
Asi autoshow 2012 auto d´epoca MG con ritrovo sotto la celebre Torre di Pisa
Asi autoshow 2012 auto storica Lancia e vettura TR6
Asiautoshow 2012 auto storica ME e supercar Maserati
Asiautoshow 2012 auto storica Maserati a Pisa

News Correlate
Porsche 356 B: vincitrice dell’ Asiautoshow 2012 » Porsche 356 B: vincitrice dell’ Asiautoshow 2012
La passione per le auto storiche come occasione per visitare le bellezze paesaggistiche della nostra terra
News Auto motori
Asiautoshow, al via la prima e la seconda tappa » Asiautoshow, al via la prima e la seconda tappa
Partenza da Pisa ieri mattina, oggi visite programmate in Umbria e rientro in serata a Chianciano Terme
News Auto motori
Asiautoshow: ecco il programma » Asiautoshow: ecco il programma
Arriva la decima edizione della manifestazione automobilistica: suggestivo percorso disegnato tra le strade toscane e quelle umbre
News Auto motori

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

 [ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency