Auto Motori  Home    Formula 1    Maserati Showroom    Salone di Francoforte     Assicurazioni    |  FOTO  |  VIDEO   | Newsletter | 
  News Auto e Motori
Notizie

Anche gli autolavaggi rischiano la crisi


20/08/2014

di Giovanni Iozzia

Le difficoltà del mercato si riflettono anche sugli impianti di lavaggio. Ma secondo Autopromotec ci sono grandi possibilità di crescita

Anche gli autolavaggi rischiano la crisi
[ Bologna, Emilia Romagna, Italia ] - La crisi del settore auto si riflette anche sugli autolavaggi. Lo rivela l’Osservatorio Autopromotec partendo dai dati di una rilevazione realizzata da Doxa Marketing Advice su un campione di 210 gestori situati in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

Gli autolavaggi, pur avendo davanti importanti possibilità di crescita, stanno indubbiamente attraversando una fase di stallo. Secondo la rilevazione il 48% degli impianti di lavaggio ha più di 10 anni e solo il 27% dei gestori interpellati ha compiuto interventi di modernizzazione.

Ancora più limitata, inoltre, è la percentuale di operatori che ha in programma di effettuare investimenti entro i prossimi 12 mesi (appena il 6%). Infine, ben il 60% degli impianti di autolavaggio non utilizza alcuna attività promozionale per attirare nuovi clienti o fidelizzare quelli già acquisiti.

Eppure questi impianti effettuano in media 460 lavaggi al mese. Hanno un picco di clienti nel week end e in primavera. «Questa situazione – secondo quanto scrive l’Osservatorio Autopromotec – mette in luce la complessa fase di evoluzione che sta attraversando il settore, come conseguenza dell’attuale congiuntura economica». Nonostante questo, secondo Autopromotec, quello degli autolavaggi rimane comunque un mercato caratterizzato da importanti opportunità di crescita.

L’innovazione tecnologica permette adesso di avere impianti innovativi e in grado di competere su tutti i mercati internazionali. Questo è dovuto in particolare alla capacità dei moderni impianti realizzati dai produttori del settore di contenere il consumo di risorse idriche e di utilizzare sistemi di depurazione dei reflui in grado di ridurre al massimo l’impatto ambientale. A questo si aggiunge che la produzione italiana è particolarmente apprezzata anche per gli impianti con generazione autonoma di una parte dell’energia utilizzata mediante pannelli solari termici o alimentati con fotovoltaico.

Per concludere, secondo l’Osservatorio Autopromotec, esistono ancora rilevanti possibilità di sviluppo l'industria dell'autolavaggio che produce un fatturato da 2 miliardi di euro e con il coinvolgimento di più di 11.000 imprenditori che gestiscono oltre 12.000 impianti. Numeri che testimoniano l’importanza degli autolavaggi nella filiera automotive italiana.

News Correlate
Motocross delle Nazioni 2016: Jeffrey Herlings vince Open; Tony Cairoli MXGP »

Automania Answares
Motocross delle Nazioni 2016: Jeffrey Herlings vince Open; Tony Cairoli MXGP
Dopo la vittoria, Jason Anderson nella 2^ gara, viene travolto da un doppiato. Vittoria finale per la Francia
Spettacolo caliente al Donne e Motori Show 2011 » Spettacolo caliente al Donne e Motori Show 2011
Gare Trofeo Motorsannio Metzeler FMI 2011 nel circuito di Binetto arricchito da danze brasiliane e Sexy Car Wash
Donne e Motori Show: Sexy Car Wash e gare spettacolari » Donne e Motori Show: Sexy Car Wash e gare spettacolari
Una domenica ricca di emozioni per un evento spettacolare che vede il fascino irresistibile delle miss fondersi con la bellezza delle auto e moto d’epoca

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter» ]

3Wcom Web Agency