Portale Auto e Motori

Automania.it
Notizie

Acquistare un auto in leasing: conviene davvero?


di

I pro e i contro del leasing. Attenzione alle clausole inserite in contratto

Acquistare un auto in leasing: conviene davvero?
(I Parte) Come ben sappiamo acquistare un auto in leasing significa stipulare un contratto con il quale si ha la possibilità di avere subito l’auto senza dover pagare interamente il capitale necessario per il suo acquisto per poi pagare periodicamente delle “rate di affitto” per l'utilizzo della vettura. Al termine del contratto di leasing, il consumatore può scegliere se acquistare la vettura pagando una maxi-rata oppure riconsegnarla e prenderne un’altra nuova stipulando un nuovo contratto di leasing.

Nonostante il contratto di leasing possa essere sottoscritto da qualsiasi acquirente, è vivamente consigliato a chi è titolare di partita iva in quanto il canone di affitto della vettura è deducibile ai fini fiscali, ciò invece non è ancora possibile per i privati. Bisogna dire che l’attuale normativa (art. 4-bis, D.L. 16/2012, inserito in sede di conversione in L. 44/2012), vincola la possibilità di dedurre i canoni di leasing, da parte dei lavoratori autonomi e dei soggetti Ires, non più ad una durata minima contrattuale, ma al periodo di ammortamento previsto ai fini fiscali. La nuova disciplina si applica a tutti i contratti stipulati dal 29 aprile 2012 in poi. Pertanto i nuovi acquirenti, potranno dedurre i canoni di leasing prescindendo dalla durata del contratto di affitto.

Ma le agevolazioni per chi acquista un auto in leasing non riguardano solo la deducibilità fiscale ma anche della possibilità per il compratore di usufruire di molteplici servizi come la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’auto, polizze assicurative, bollo auto, spese di immatricolazione e svalutazione dell'auto che restano a carico della finanziaria. Ormai quasi tutte le case automobilistiche propongono il leasing, le più note sono la BMW e l’Audi in quanto possiedono delle loro società di leasing (Bmw Financial service e Audi credit).

Il contratto di leasing prevede il pagamento di una prima rata solitamente più elevata perché funge da garanzia per la finanziaria in caso di insolvenza e di rate periodiche con una rata finale di riscatto, dopo la quale si diventa proprietari del bene. L’importo delle rate periodiche e dell’importo del riscatto finale dipendono dall’anticipo, più esso è alto meno sarà l’entità delle rate e del riscatto. Altre tipologie di leasing invece non prevedono anticipi, ma il riscatto viene effettuato con una maxirata finale. La modalità di pagamento dipende molto dalla società che si sceglie, quindi è consigliabile, prima di sottoscrivere qualsiasi tipo di contratto, valutare diverse proposte, utilizzando anche internet dove poter richiedere preventivi online gratuiti e non impegnativi.

Continuate a seguirci per restare sempre aggiornati sull'argomento e per i preziosi consigli del legale relativi alla (II parte) delle auto in leasing.

News Correlate
Novità leasing auto aziendali? Si, soprattutto per le PMI » Novità leasing auto aziendali? Si, soprattutto per le PMI
Il settore automotive legato al leasing sembra consolidarsi sia in Italia che in Europa
News Auto motori
Acquisto auto: i canoni leasing sono totalmente deducibili? » Acquisto auto: i canoni leasing sono totalmente deducibili?
A partire dal 2013 si riduce l´assegnazione dell´auto come benefit
News Auto motori
Dilemma: acquistare un auto in leasing? » Dilemma: acquistare un auto in leasing?
Di seguito i consigli del legale per non incorrere in un incauto acquisto della propria auto
News Auto motori

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

 [ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency