Portale Auto e Motori
Notizie

Arriva l’estate: ecco come evitare gli autovelox su strade ed autostrade


di

Per evitare cattive sorprese in auto è bene affidarsi alla tecnologia

Arriva l’estate: ecco come evitare gli autovelox su strade ed autostrade
Con l’arrivo della bella stagione, le giornate lunghe e calde, si è più propensi ad uscire con la propria auto magari per raggiungere gli amici o il posto di mare tanto agognato. In questa frenesia estiva c’è il rischio però di commettere delle infrazioni stradali dovute ad Autovelox o Tutor non segnalati.

Per evitare cattive sorprese, nei percorsi in auto su strade e autostrade, il consiglio è di rispettare la normativa in vigore, soprattutto quella riferita alla velocità. Le insidie infatti sono tante, una di queste è lo scout speed, un particolare tipo di autovelox installato sulle volanti della polizia, proprio sul cruscotto che fotografa la tua automobile in caso di superamento del limite di velocità. L’immagine, scattata dallo scout speed, viene poi sviluppata e conseguentemente redatto il verbale che viene notificato a casa entro i successivi 90 giorni.

Come difendersi?

Grazie alla tecnologia, oggi esistono tanti strumenti per evitare le multe, tra questi le applicazioni per il proprio smartphone: ad esempio iCoyote permette di ottenere tutte le informazioni necessarie per evitare autovelox fissi e mobili in quanto riesce ad individuare telecamere al semaforo, tutor e altri elementi che possono disturbare il viaggio, come lavori in corso, incidenti, traffico ecc.; Autovelox Italia CamSam con funzioni simili a iCoyote; Waze che funziona da vero e proprio navigatore social: basta inserire la destinazione per ottenere la strada migliore, evitando non solo incidenti ed ostacoli ma anche autovelox e blocchi. Se invece si vuole controllare i tutor installati sulle autostrade italiane si può installare sullo smartphone Fast And Tutor che suggerirà anche la velocità da mantenere tra i tutor.

Naturalmente è bene ricordare che la velocità che verrà visualizzata sullo smartphone sarà differente rispetto al tachimetro della propria automobile, in quanto il tachimetro delle auto ha un margine di errore più alto rispetto a quello rilevato dal segnale GPS. Vi sono inoltre applicazioni gratuite che si possono scaricare da App Store. E che dire del navigatore? Anche quest’ultimo è di aiuto per muoversi in tutta sicurezza lungo le strade urbane ed extraurbane. Il più famoso è sicuramente il servizio TomTom Autovelox che ti permette di evitare diverse minacce, tra cui telecamere nascoste sui semafori e per zone a traffico limitato oltre a diversi tipi di Autovelox sia mobili che fissi.

Per quanto la tecnologia possa venire incontro, l’unico modo efficace per evitare le multe degli autovelox, è quello di mantenere una velocità adeguata alle caratteristiche e condizioni della strada, del traffico e a ogni altra circostanza prevedibile, nonché entro i limiti prescritti dalla segnaletica. Infatti le sanzioni previste dal Codice della Strada in caso di superamento dei limiti di velocità sono molto pesanti: da 36 Euro quando si supera il limite di velocità di non oltre 10 Km/h sino a 2.000 Euro, con sospensione della patente di guida fino a 12 mesi e la perdita di 10 punti di patente per chi supera i limiti di velocità di oltre 60 Km/h. Ma attenzione: anche superando il limite di 10 Km/h si perdono 5 punti e le multe partono da 148 Euro.

News Correlate
Autovelox, in Italia sono di più » Autovelox, in Italia sono di più
Il sistema generale di controllo delle strade italiane è il più elevato d’Europa
Vergilius, il nuovo autovelox sulle statali » Vergilius, il nuovo autovelox sulle statali
Funzionerà sia da Tutor che da rilevatore di velocità oltre il limite consentito. Ecco i tratti in cui è stato installato
Autovelox truccati: scoperta maxi-truffa, 146 comuni coinvolti » Autovelox truccati: scoperta maxi-truffa, 146 comuni coinvolti
Circa 50 autovelox truccati, per un totale di 11,5 milioni di euro di illeciti e 82 mila automobilisti coninvolti
Firenze, autovelox irregolari: partono i ricorsi » Firenze, autovelox irregolari: partono i ricorsi
L´Aduc ha invitato i cittadini a contestare le multe. Sotto accusa il posizionamento errato delle macchinette

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency