Portale Auto e Motori

Automania.it
Notizie

La spesa degli italiani per mantenere la propria auto?


di

Eccoli rivelati da un indagine di SosTariffe.it, su una Fiat Panda 3^ serie

La spesa degli italiani per mantenere la propria auto?
Per sapere quanto costa un’automobile in media ogni anno è necessario far riferimento al mercato automotive in Italia nel 2017. Lo scorso anno si è registrato un lieve aumento delle immatricolazioni che sono state circa 2 milioni. Questo dovrebbe essere interpretato come segno positivo se non fosse per l’elevato costo che gli italiani devono sostenere annualmente per mantenere la propria auto. Rispetto alle altre nazioni europee, il nostro Paese presenta alcune significative differenze di carattere geografico, dovute soprattutto alle differenze di reddito fra le regioni del Nord e Sud. Se al Nord la spesa media per mantenere l’auto è di circa €352,00 all’anno, al Sud invece è di circa €247,00.

Contrariamente a quanto si possa pensare non è l’assicurazione auto (24,8%) a incidere maggiormente sulla spesa fissa annua che gli automobilisti italiani devono sostenere per mantenere la propria auto ma altri costi tra cui il costo per l’acquisto del carburante (circa il 52,6%), seguita da quella per l’assicurazione auto ed infine bollo auto e revisione (11,3%). Da un’indagine effettuata da SosTariffe.it, prendendo come riferimento una delle auto più vendute nel 2017 ovvero l’utilitaria Fiat Panda 3 serie cc 1200, 69 CV e 5 kW, è emerso che ogni automobilista deve sborsare annualmente per mantenere la propria auto, tra acquisto, carburante, manutenzione, assicurazione e tasse, circa 1515 euro.

Ma quanto costa ogni anno avere un auto?
In un anno, gli automobilisti italiani hanno speso in totale 164 miliardi di euro così suddivisi: acquisto veicoli 49,4 miliardi di euro; carburante 53,3 miliardi di euro; spese di manutenzione e riparazione 41,6 miliardi di euro; assicurazione 13,5 miliardi di euro ed infine bollo auto 6 miliardi di euro. La regione dove si spende di più è la Campania con 2156 euro, seguita dall’Umbria € 1893, poi Molise € 1876 mentre l’Emilia Romagna con € 1314 è al 18° posto, la Puglia con € 1530 è in ottava posizione, la Calabria con € 1610 è al quinto posto ed infine Sicilia con € 1459 occupa l’11^ posizione.

Costo per rifornire l’auto. In Molise si spende di più
La spesa che incide maggiormente sul costo annuo per l’auto è quella del carburante. La regione con la spesa maggiore è il Molise dove ogni automobilista spende in media ogni anno circa 1.174 euro per l’acquisto di carburante (circa il 62,6% del costo annuo complessivo per l’auto) e ciò dipende dal fatto che gli abitanti di questa regione hanno percorso circa 15.000 km, rispetto alla media nazionale. Tra le altre regioni dove la spesa per il carburante supera i 1.000 euro annui, troviamo l’Umbria (1,162 euro e 15.000 km annui percorsi) e il Veneto (1.061 euro annui spesi in benzina per percorrere oltre 13.900 km). La spesa diminuisce spostandoci in alcune regioni come la Sicilia, Lazio, Marche, Liguria, Valle d'Aosta e Friuli-Venezia Giulia dove il costo sostenuto per la benzina è di circa 700 euro annui.

RC e bollo auto: spese che incidono di meno
Per quanto riguarda il costo della RC Auto e bollo, in Italia si spendono in media all’anno circa € 375 (sempre riferito alla Fiat Panda). La Campania risulta essere la regione più cara con oltre 940 euro mentre tra quelle più convenienti troviamo la Basilicata € 244 euro, l’Emilia Romagna € 279 euro, l’Abruzzo € 290 euro e la Sardegna € 293 euro. Il bollo anche se incide in minima parte (circa l’11%) sul costo totale di un auto, è una tassa percepita negativamente dall’automobilista italiano. Essa prevede un costo medio di € 171 pro-capite. I costi più alti, di circa € 194 l’anno si registrano in Campania e Abruzzo, a seguire Veneto, Calabria, Liguria, Lazio, Marche, Molise e Toscana. Sul fronte delle assicurazioni invece, anche solo capire l’andamento delle tariffe, può risultare un rebus. Per individuare le proposte migliori per assicurare l’auto è dunque utile informarsi, magari su assicurazioni auto su SosTraiffe.it. Spesso Internet offre soluzioni migliori sia dal punto di vista dei servizi che in termini di convenienza economica in quanto si risparmia denaro.

News Correlate
Anfia: produttori componenti, fatturato in crescita nel 2011 » Anfia: produttori componenti, fatturato in crescita nel 2011
Nello scorso anno il settore ha fatto registrare il +3,5%, previsioni meno rosee per il 2012
News Auto motori
Riparte Fiat Summer Check Up » Riparte Fiat Summer Check Up
14 controlli al costo di soli 30 euro. Al via anche quest’estate il programma Fiat pensato per garantire delle partenze più sicure
News Auto motori
Auto: cresce la spesa per la manutenzione » Auto: cresce la spesa per la manutenzione
Nel 2009 gli italiani hanno sborsato 28.415 milioni di euro per le riparazioni
News Auto motori

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

 [ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency