Portale Auto e Motori
Notizie

Hyundai: debutta il primo motore CVVD


di

Il nuovo sistema offre bassi consumi e migliori performance

Hyundai: debutta il primo motore CVVD
Hyundai presenta il nuovo motore sviluppato con tecnologia Continuously Variable Valve Duration (CVVD), il primo al mondo e già pronto per essere introdotto nella gamma futura delle propulsioni. Il nuovo sistema è stato svelato presso lo Hyundai Motorstudio Goyang, in Corea del Sud, insieme al nuovo motore SmartStream G1.6 T-GDI, sul quale sarà impiegata la tecnologia.

In dettaglio, CVVD ottimizza le prestazioni, ma anche i consumi attraverso il controllo della durata di apertura e chiusura delle valvole in base alle condizioni di guida. Il risultato è un incremento del 4% delle performance, una riduzione del 5% dei consumi e una diminuzione delle emissioni del 12%.

“Lo sviluppo della tecnologia CVVD è un ottimo esempio di quanto Hyundai Motor Group stia rafforzando le tecnologie dei propri powertrain,” ha spiegato commentato Albert Biermann, Presidente e Capo della divisione Ricerca e Sviluppo di Hyundai Motor Group.

Fino ad ora, performance ed efficienza dei motori sono state migliorate tramite tecnologie di controllo delle valvole che agiscono sulle tempistiche di apertura e di chiusura (Continuously Variable Valve Timing - CVVT), o sulla corsa delle stesse (Continuously Variable Valve Lift - CVVL). Queste tecnologie di controllo non permettono però di modificare la durata di apertura delle valvole e non riescono quindi ad adattarsi alle condizioni di guida.

Quando il veicolo procede a velocità costante e richiede una potenza ridotta, il sistema CVVD mantiene aperta la valvola di aspirazione fino a metà del ciclo di compressione, per chiuderla poi fino quasi alla fine dello stesso. Quando la situazione di guida richiede la potenza massima, invece, la valvola d'aspirazione viene chiusa fin dall’inizio del ciclo di compressione per massimizzare il volume d’aria utilizzata per la combustione, in modo da generare valori di coppia maggiori.

Insieme alla tecnologia CVVD, è stato svelato anche il motore G1.6 T-GDI, un’unità turbo-benzina a quattro cilindri capace di 180 CV. Il nuovo powertrain è caratterizzato da un sistema di ricircolo dei gas di scarico a bassa pressione (Low-Pressure Exhaust Gas Recirculation - LP EGR) per un’efficienza ancora maggiore.

Inoltre, il nuovo powertrain presenta un sistema di controllo delle temperature integrato che riscalda o raffredda il motore rapidamente per mantenerlo alla temperatura di esercizio ideale.
Il nuovo motore SmartStream G1.6 T-GDI sarà adottato per la prima volta sul modello Hyundai Sonata Turbo, che arriverà sui mercati nella seconda metà del 2019.

News Correlate
Auto benzina e diesel, stop alla produzione in pochi anni » Auto benzina e diesel, stop alla produzione in pochi anni
Uno studio commissionato da Greepeace dimostra che bisogna farlo per non innalzare ancora il riscaldamento globale
Diesel sul viale del tramonto? » Diesel sul viale del tramonto?
Stop in Francia nel 2040, in Germania nel 2030, in Olanda e forse anche in Italia nel 2025. Ma si tratta solo di progetti o di intenzioni
Il futuro dei motori Diesel » Il futuro dei motori Diesel
L’evoluzione dei motori Diesel ha un futuro intenso di novità e di nuovi traguardi da raggiungere, arrivando a migliorare tutti i parametri di misurazione
Fiat: 300 assunzioni alla VM Motori » Fiat: 300 assunzioni alla VM Motori
Le offerte di lavoro del Lingotto: ingegneri, tecnici e operai per la produzione dei propulsori da esportare in Usa

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency