News Auto e Motori
Notizie

Chevrolet Camaro LZ1, la Camaro più cattiva di sempre


di Gianluca Maxia

La Chevrolet lancia la Camaro più potente di sempre, dimostrando che crede ancora nelle muscle car

Chevrolet Camaro LZ1, la Camaro più cattiva di sempre
[ Los Angeles ] – Al Salone di Los Angeles 2011 la Chevrolet ha presentato la nuovissima Camaro LZ1 Coupè che rappresenta la più sportiva tra le versioni LT, LS e SS che compongono la quarta generazione della gloriosa e molto famosa Camaro. Nata nel 1966 come pony car, ma che rapidamente è divenuta una delle più famose muscle car a stelle e strisce. L’acerrima rivale della Camaro è sempre stata la Ford Mustang, e questa nuova Camaro LZ1 nasce proprio dalla continua volontà di rivaleggiare con la Ford che ha presentato la potentissima Mustang Shelby GT500.

La Camaro questa volta ha deciso di giocare duro, infatti ha sostituito il propulsore aspirato V8 della SS, già decisamente prestante grazie ai suoi 426 cavalli, con il GM LSA che deriva direttamente dal LS9 che equipaggia la straordinaria Corvette ZR1. Il motore montato sulla Chevrolet Camaro LZ1 è un 6.2 litri 8 cilindri a V dotato di un compressore volumetrico, che rende il V8 in grado di raggiungere una potenza massima di 556 CV a 6100 giri/min ed una coppia massima, di 747 Nm a 3800 giri/min. Con questi valori possiamo sicuramente dire che questa Camaro è un’auto con una grande personalità, accentuata anche dall’attento studio del sistema di scarico che vuole garantire al fortunato pilota tutto il sound tipico dei questi grossi motori V8.

Tutta questa potenza non è però imbrigliata in un telaio antiquato e instabile. La Chevrolet in questa nuova quarta generazione di Camaro, lanciata nel 2010, ha deciso di fare un passo in avanti rispetto alla Ford Mustang nel comparto telaio e sospensioni, infatti la Camaro adotta sospensioni indipendenti su tutte e quattro le ruote. Questa scelta tecnica permette alla Camaro di avere un comportamento su strada decisamente stabile e prevedibile, esaltando il piacere di guida.

La Chevrolet Camaro LZ1 ha ulteriormente migliorato la dinamica di guida grazie all’adozione delle sospensioni Magnetic Ride Control che permettono di variare la risposta dei singoli ammortizzatori adattandoli in tempo reale alle condizioni dell’asfalto e alla dinamica della vettura, garantendo un assetto equilibrato e composto anche nelle manovre più al limite. In più la Camaro LT1 sarà equipaggiata con il Performance Management con il quale sarà possibile settare l’elettronica dell’auto su 5 modalità, dalla turistica a quella per la pista, affilando ulteriormente il carattere di questa purosangue. Il cambio potrà essere scelto tra una trasmissione manuale a 6 marce costruita dalla Tremec e l’automatico a 6 velocità HydraMatic. A completare la vettura ci saranno cerchi da 20 pollici luci a LED, cofano in carbonio e alluminio. Le prestazioni dichiarate parlano di 296 km/h di velocità massima, e lo 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. In questo tripudio di tradizione e potenza made in USA c’è un tocco di made in Italy, infatti il gravoso compito di fermare questo V8 poderoso è affidato agli ottimi freni Brembo.

News Correlate
Supercar Chevrolet Camaro ZL1 MY 2017 » Supercar Chevrolet Camaro ZL1 MY 2017
Chevrolet annuncia per la fine del 2016 l’uscita di questa versione estrema della famosa Camaro, dove molti aspetti sono stati profondamente modificati
Camaro ZL 1, la Chevrolet che si fa attendere » Camaro ZL 1, la Chevrolet che si fa attendere
La Chevrolet ritarda la consegna delle Camaro ZL 1 che sono state prenotate, e in alcuni casi, già pagate dai clienti
Chevrolet compie 100 anni e festeggia in Svizzera » Chevrolet compie 100 anni e festeggia in Svizzera
Un evento di tre giorni nella città natale del fondatore, con le vetture storiche e i nuovi modelli del marchio

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency