Portale Auto e Motori
Notizie

Salone di Detroit 2013, il debutto di Volkswagen CrossBlue


di

Potente e muscoloso, ecco il nuovo di Suv di Wolsfburg dedicato al mercato nordamericano

Salone di Detroit 2013, il debutto di Volkswagen CrossBlue
[ Detroit, USA ] - La casa di Wolfsburg sceglie la vetrina di Detroit per presentare in anteprima mondiale un nuovo studio stilistico, che anticipa la prossima generazione di SUV del marchio. Volkswagen CrossBlue ha dato vita ad un prototipo studiato su misura per la clientela nordamericana, privilegiando l’abitabilità e un’ imponente presenza su strada.

Volkswagen CrossBlue arricchisce la gamma Volkswagen con un SUV a sette posti da 5 metri, affiancandosi ai modelli già presenti sul mercato d’Oltreoceano, come la compatta Tiguan (4,4 metri) e l’esclusiva Touareg (4,8 metri).

Grazie a uno dei più innovativi sistemi ibridi plug-in esistenti (TDI Clean Diesel + due motori elettrici + cambio a doppia frizione + albero cardanico elettrico), la Volkswagen calcola per il SUV a trazione integrale una percorrenza di 89 MPGe. Nel ciclo di prova della norma europea ECE R 101 per veicoli a trazione ibrido/elettrica il consumo previsto è pari a 2,1 l/100 km.
Pur offrendo consumi contenuti, il veicolo promette una potenza pari a 305 CV e 700 Nm di coppia, per prestazioni inaspettatamente elevate: scatto 0-100 km/h in 7,5 secondi. Con la batteria agli ioni di litio completamente carica, dalla capacità di 9,8 kWh, la Volkswagen CrossBlue nel ciclo US può percorrere fino a 22 km, in modalità esclusivamente elettrica.

Il veicolo, dotato di sei sedili singoli, unisce l’imponenza di un SUV alla spaziosità di una monovolume. Lunga 4.987 mm, larga 2.015 mm e alta 1.733 mm, con le sue ampie carreggiate, i nuovi cerchi in lega leggera da 21 pollici e i passaruota pronunciati, la CrossBlue mostra tutto il proprio potenziale.

Gli inserti della carrozzeria nella parte inferiore del SUV, in contrasto con la verniciatura esterna, sono caratterizzati da un look acciaio. Il veicolo presenta un cofano motore allungato con aperture di aspirazione aria inserite per il motore, una linea del tetto lunga e uno sbalzo anteriore corto.
A bordo, l’ambiente non è solo spazioso, ma anche di qualità. L’abitacolo è impreziosito da elementi in pelle e legno.

Dal punto di vista tecnico, la CrossBlue si basa sul nuovo pianale modulare trasversale MQB del Gruppo Volkswagen. Nel prototipo presentato a Detroit, elementi del pianale modulare trasversale MQB si uniscono con quelli di una futura generazione di SUV.
La CrossBlue può essere guidata in diverse modalità. La partenza avviene nella modalità ibrida e quando è possibile interviene il motore elettrico. E’inoltre possibile passare alle modalità Eco o Sport. Nella prima è possibile gestire parametri come il climatizzatore per ottenere minori consumi di carburante.
Nella modalità Sport la vettura utilizza l’intero sistema alla massima potenza. Sono inoltre selezionabili la modalità Offroad(trazione integrale permanente), la modalità di carica e la modalità elettrica.

La batteria agli ioni di litio consente alla CrossBlue di percorrere una distanza massima di 14 miglia (ciclo USA) e 33 km (ciclo europeo NEFZ) a trazione puramente elettrica; in questo caso la velocità massima siriduce a 75 miglia/h (120 km/h). Nella modalità elettrica entra in funzione il solo motore elettrico posteriore da 85 kW di potenza. In modalità di marcia full electric il Turbodiesel viene scollegato e disattivato. In modalità di marcia elettrica, i motori elettrici vengono alimentati con l’energia fornita da una batteria agli ioni di litio composta da otto moduli collocata nel tunnel centrale della vettura.
Fotogallery
Volkswagen CrossBlue arricchisce la gamma Volkswagen con un SUV a sette posti da 5 metri, affiancandosi ai modelli già presenti sul mercato d’Oltreoceano, come la compatta Tiguan (4,4 metri) e l’esclusiva Touareg (4,8 metri). Il veicolo, dotato di sei sedili singoli, unisce l’imponenza di un SUV alla spaziosità di una monovolume. Gli inserti della carrozzeria nella parte inferiore del SUV, in contrasto con la verniciatura esterna, sono caratterizzati da un look acciaio. A bordo, l’ambiente non è solo spazioso, ma anche di qualità. L’abitacolo è impreziosito da elementi in pelle e legno.
Dal punto di vista tecnico, la CrossBlue si basa sul nuovo pianale modulare trasversale MQB del Gruppo Volkswagen. La CrossBlue può essere guidata in diverse modalità. La partenza avviene nella modalità ibrida e quando è possibile interviene il motore elettrico. La batteria agli ioni di litio consente alla CrossBlue di percorrere una distanza massima di 14 miglia (ciclo USA) e 33 km (ciclo europeo NEFZ) a trazione puramente elettrica.

News Correlate
Lo stand Volkswagen al Salone di Detroit » Lo stand Volkswagen al Salone di Detroit
Veicoli ecosostenibili e vetture abbinate a motori tradizionali caratterizzano le proposte del marchio di Wolfsburg
Anteprime mondiali per la Volkswagen Jetta ibrida e per la concept car E-Bugster » Anteprime mondiali per la Volkswagen Jetta ibrida e per la concept car E-Bugster
Al Salone di Detroit Volkswagen punta sulla mobilità sostenibile con Jetta ibrida e la concept E-Bugster. Ecco alcune delle loro caratteristiche
Debutto a Detroit per la nuova Volkswagen New Compact Coupè » Debutto a Detroit per la nuova Volkswagen New Compact Coupè
Si tratta di una full-coupè ibrida basata sulla piattaforma di Golf-Jetta

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency