Portale Auto e Motori

Automania.it
Notizie

Numeri del noleggio in Italia. Il noleggio furgoni è quello che conviene di più


Le statistiche mostrano il ruolo trainante del comparto per il mercato. Come cambia la mobilità tra car sharing e noleggio a tariffe convenienti

Numeri del noleggio in Italia. Il noleggio furgoni è quello che conviene di più
Il segmento automotive rappresenta il più consolidato e redditizio tra tutte le tipologie nelle quali il noleggio si esprime. Nonostante il mercato dell’auto sia caratterizzato da una notevole contrazione degli acquisti da parte dei privati, gli indicatori del noleggio veicoli evidenziano una domanda costante, confermando la buona salute di questa componente. Un’auto immatricolata su quattro proviene dalla categoria noleggio, che dunque sostiene il mercato. Le ragioni del successo degli operatori a breve, medio e lungo termine che offrono il noleggio di furgoni, veicoli commerciali, camion e auto sono da ricercarsi nella gestione efficace delle necessità di 65.000 imprese e 2.700 enti della Pubblica Amministrazione.
Sommando le richieste presso filiali, desk e via web, l’intero comparto ha registrato 4,4 milioni di contratti, per esigenze di noleggio a fini turistici e di business, con un fatturato di settore prossimo ai 5,2 miliardi di euro.

Noleggio a breve termine
Lo scorso anno, quasi 5 milioni di persone (vale a dire 11.951 al giorno, 500 ogni ora) si sono rivolte agli operatori specializzati per noleggiare auto e veicoli da avere a disposizione per qualche giorno. Numeri importanti, com’è importante il fatturato derivante. Questo è generato, come intuibile, in proporzione maggiore dal noleggio auto, che rappresenta il 95% del totale, mentre il noleggio di veicoli commerciali occupa il restante 5%. Le cifre però viaggiano (è il caso di dirlo) a velocità diverse. Infatti il valore del segmento noleggio furgoni e veicoli è aumentato del 6,2%, quello delle automobili solo dell’1%. L’incremento più consistente è stato registrato dal canale “B2B2C”, cioè quello degli intermediari come tour operator e OTA (Online Travel Agency) che noleggiano per i clienti finali, beneficiando di notevoli margini.

Noleggio a lungo termine
Anche le attività di noleggio long term hanno visto un deciso sviluppo, complici le necessità di rinnovo delle flotte aziendali e l’espansione del fenomeno del rent-to-rent, ossia quello operato dalle stesse società di noleggio a breve termine che prendono veicoli in affitto a lungo termine, anziché acquistarli.
Il 2013 è stato un anno record con un aumento del 300% dell’accesso ai servizi a lungo termine da parte dei privati.

B2B: noleggio VS. acquisto
Sono tante le buone ragioni per noleggiare, soprattutto per esigenze aziendali e commerciali. Affittare veicoli, anziché acquistarli, è anche un’ottima soluzione per ridurre i costi e risparmiare. Come tutti i servizi, il noleggio può essere usato solo quando serve, per cui offre totale flessibilità. Permette di preservare il capitale dell’attività principale e ottimizzare le risorse. Tra i maggiori benefici di business del noleggio:
  • Riduzione del parco mezzi
  • Miglior controllo dei costi
  • Assenza di costi di manutenzione
  • Minori costi di logistica
  • Massima scelta di veicoli a disposizione
  • Veicoli sempre nuovi e quindi più sicuri
Sul sito dell’ERA (European Rental Association) è possibile trovare uno strumento per calcolare se è più conveniente l'acquisto o il noleggio di furgoni e veicoli commerciali. Inserendo i dati il calculator analizza la convenienza in base a variabili come il costo di acquisto e quello di manutenzione, il tasso di utilizzo e il valore residuo di rivendita del bene.

E per i privati? Car sharing!
La diffusione del fenomeno del car sharing permette di evolvere verso un nuovo concetto di mobilità e, in quanto aggregatore di servizi, fa crescere ulteriormente i numeri del noleggio.
Milano si conferma pioniera essendo stata la prima città italiana ad essere raggiunta del servizio e viene incoronata regina del car sharing con più di 267.000 utenti. Nonostante il ritardo con il quale l’Italia ha introdotto il servizio rispetto agli altri paesi, oggi si contano 487.000 iscrizioni, più di 5 milioni di noleggi e una flotta veicoli che ammonta a 3.300 unità.

In aumento anche i veicoli commerciali leggeri, fino ad arrivare a 16.500 unità. Vengono preferiti perché capaci di un’ottima tenuta di strada in ogni condizione atmosferica e sono sempre più personalizzabili negli allestimenti. Il prossimo fenomeno sarà il truck sharing?

News Correlate
A lavoro con il furgone a noleggio: la comodità del trasporto » A lavoro con il furgone a noleggio: la comodità del trasporto
Sono sempre più numerose le ditte che si rivolgono al noleggio furgoni per i lavori quotidiani. Ecco alcune dritte
News Auto motori
Il noleggio flotte aziendali guarda al futuro » Il noleggio flotte aziendali guarda al futuro
Le aziende preferiscono il Fleet Management a lungo termine
News Auto motori
Auto a noleggio, settore in crescita » Auto a noleggio, settore in crescita
Dati positivi nel 2013 e nei primi mesi di quest’anno. Lo rende noto l’Aniasa attraverso la XII Edizione del Rapporto annuale
News Auto motori
Regge bene il settore dell´autonoleggio » Regge bene il settore dell´autonoleggio
Lo rivela il bollettino del Centro Studi di Fleet & Mobility. Il confronto tra i mesi di gennaio 2013 e 2014 conferma questo andamento positivo
News Auto motori

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

 [ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency