Portale Auto e Motori

Automania.it
Notizie

Mille Miglia 2018: rivive il mito


di

La rievocazione storica si svolgerà dal 16 al 19 maggio

Mille Miglia 2018: rivive il mito

Speciale Mille Miglia 2018

Ritorna l’appuntamento con la leggendaria Millemiglia, competizione di auto storiche che conserva inalterato il suo fascino, sfidando lo scorrere del tempo.
Giunta alla trentaseiesima rievocazione, la corsa di velocità disputata tra il 1927 e il 1957, rivive sulle strade per quattro giorni, dal 16 al 19 maggio, per regalare emozioni indimenticabili ai tanti appassionati.

L’edizione 2018 di questo museo viaggiante vedrà la partecipazione di ben 450 vetture d’epoca, appartenenti a 73 diverse Case costruttrici, di cui 10 della categoria Militare condotte da rappresentanti delle Forze Armate.
Va evidenziata, inoltre, la partecipazione quest’anno di 101 automobili che torneranno a Brescia, dopo aver preso parte ad una delle edizioni tra il 1927 al 1957. Le vetture, che partiranno da Brescia e vi torneranno dopo aver toccato la Capitale, attraverseranno 7 regioni sfiorando oltre 200 località d’arte e cultura.

Tra i modelli in gara si segnala la presenza di 11 esemplari di OM 665 Superba, la vettura costruita a Brescia e che vinse la prima edizione della 1000 Miglia, nel 1927. Interessante, anche, l’Alfa Romeo 8C B 2900 P3 che nel 1934 vinse il Gran Premio di Monaco, nel 1935 la 1000 Miglia con Pintacuda-Della Stufa e nel 1936 fu quarta alla Mille Miglia con Clemente Biondetti al volante. Si fa notare anche la Ferrari 340 America Spider Vignale che alla MM del 1952, condotta da Piero Taruffi, fu costretta al ritiro mentre conduceva la corsa.

I 725 equipaggi iscritti provengono da 44 Paesi distribuiti in tutti i 5 continenti. Gli italiani rappresentano circa il 30% dei partecipanti.
Le quattro giornate del percorso prevedono le tappe da Brescia a Cervia-Milano Marittima, da Cervia-Milano Marittima a Roma, da Roma a Parma e da Parma a Brescia, in un viaggio che si snoderà lungo 1.743 km, percorrendo scenari paesaggistici di grande suggestione e bellezza. Complessivamente saranno 112 prove cronometrate e 6 prove di media oraria.

Le auto partiranno da Brescia con un giorno d’anticipo rispetto alla tradizione, per regalare alla città una notte bianca in contemporanea con l’arrivo della corsa. Dopo settant’anni, inoltre, la 1000 Miglia tornerà a Milano, sabato 19 maggio durante l’ultima tappa Parma-Brescia, con un Controllo Timbro per la prima volta in Piazza Duomo.

Marc Newson e Joel Berg sono gli autori della Coppa e delle Medaglie 1000 Miglia, i premi che saranno assegnati ai vincitori. Newson e Berg sono due icone del mondo del design e della comunicazione.

News Correlate
Mille Miglia 2018: vince il duo Tonconogy-Ruffini » Mille Miglia 2018: vince il duo Tonconogy-Ruffini
L´equipaggio argentino vince per la terza volta la corsa più bella del mondo
News Auto motori
Mille Miglia 2018: conclusa la seconda tappa » Mille Miglia 2018: conclusa la seconda tappa
La carovana di auto storiche è in viaggio verso Parma
News Auto motori
Le Mille Miglia sorpresa dalla pioggia a Ferrara » Le Mille Miglia sorpresa dalla pioggia a Ferrara
La carovana della Freccia Rossa incanta gli appassionati e non, tra auto d’epoca e bolidi moderni
News Auto motori
MilleMiglia 2016: un´edizione da record » MilleMiglia 2016: un´edizione da record
Vincono Andrea Vesco e Andrea Guerini a bordo dell’Alfa 6C 1750 Zagato del 1931
News Auto motori

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

 [ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency