Auto Motori  Home    Formula 1    Maserati Showroom    Salone di Francoforte     Assicurazioni    |  FOTO  |  VIDEO   | Newsletter | 
  News Auto e Motori

Chrysler - Casa Automobilistica Chrysler

Casa Automobilistica Chrysler



Casa automobilistica americana fondata nel 1925, oggi tra i gruppi automobilistici più importanti al mondo, grazie anche all'acquisizione di numerosi marchi. Già nel 1928 la Casa americana fondò la Plymouth e la DeSoto e acquisì la Dodge. La Chrysler ha avuto il merito di aver introdotto in fase di progettazione delle soluzioni davvero all'avanguardia, come la prima galleria del vento. La Casa si è distinta nel corso della sua storia per aver prodotto vetture come la Chrysler Airflow (1934), che presentava linee disegnate in base a studi aerodinamici. Tuttavia l'auto non ottenne grandi successi di vendita, costringendo la Casa americana a puntare sulla produzione di vetture più convenzionali. Durante il secondo conflitto mondiale la Chrysler produsse: la Chrysler 300, capostipite delle ammiraglie di lusso, e la Windsor. In questo periodo, la Chrysler sviluppò motori a testata emisferica, denominati Hemi, che avrebbero equipaggiato vetture come la Plymouth Hemi Cuda e la Dodge Charter.

Crysler Sebring Nella seconda metà degli anni Sessanta la Chrysler acquistò la Rootes e la Simca, entrambe proprietarie di marchi come la Talbot e la Hillman, e fondò la Chrysler-Europe, risultando però tra i marchi di minor successo in Europa. Negli anni '70 la Casa attraversò una grossa crisi economica, dalla quale fu risollevata grazie all'intervento di Lee Iacocca, che ne rilanciò il marchio. Negli anni Ottanta la Chrysler acquistò la Mitsubishi, e nel 1987, la AMC (proprietaria della Jeep), da cui riprese la produzione di veicoli fuoristrada. Negli stessi anni acquisì anche l'italiana Lamborghini.
Nei primi anni novanta la Chrysler si riaffacciò sul mercato europeo, dopo gli insuccessi iniziali, proponendo monovolume e fuoristrada, che ottennero un largo consenso. Tra i modelli di maggior successo degli anni '90 vi è la Chrysler Voyager.

Il marchio è rimasto indipendente fino al 1998, quando è stato acquistato dalla Daimler-Benz per costituire la Daimler-Chrysler. Nel 2007 la Chrysler è passata sotto il controllo del gruppo Cerberus Capital Management, mentre la Daimler-Chrysler è diventata Daimler AG.
Ad ottobre 2014 con la fusione del Gruppo Fiat e il l'americna Chrysler nasce FCA (Fiat Chrysler Automobiles), nei giorni seccessivi viene quotata sia al Borsa di New York e sia nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.


Ultime auto inserite: Casa Automobilistica Chrysler

Chrysler Pacifica 2018
Chrysler
Pacifica 2018
Chrysler Portal Concept
Chrysler
Portal Concept
Chrysler Pacifica
Chrysler
Pacifica
Chrysler 300 Super S
Chrysler
300 Super S
Chrysler 300C John Varvatos MY 2014
Chrysler
300C John Varvatos MY 2014
Chrysler 200 MY2014
Chrysler
200 MY2014
Chrysler 300 Ruyi Concept
Chrysler
300 Ruyi Concept
Chrysler 700C
Chrysler
700C
News Chrysler
Multa miliardaria per Fca » Multa miliardaria per Fca
Secondo il fisco l’azienda automobilistica deve allo Stato italiano un miliardo e trecento milioni di euro
Peggiorano le condizioni di salute di Marchionne » Peggiorano le condizioni di salute di Marchionne
Fca considera la situazione irreversibile e nomina Michael Manley nuovo amministratore delegato del Gruppo
Marchionne, top manager dalla reputazione più alta » Marchionne, top manager dalla reputazione più alta
Reputation Manager ogni mese monitora la reputazione online delle figure di vertici delle maggiori aziende italiane
Chrysler Portal Concept al CES 17 » Chrysler Portal Concept al CES 17
E’ stata presentata al CES di Las Vegas la prima vettura a guida autonoma del gruppo italo americano FCA
Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter» ]

3Wcom Web Agency