Auto Motori  Home    Formula 1    Maserati Showroom    Salone di Francoforte     Assicurazioni    |  FOTO  |  VIDEO   | Newsletter | 
  News Auto e Motori
Notizie

Italdesign Giugiaro Clipper, anima ecologica e design sportivo


04/03/2014

di Grazia Dragone

Versatile, green e sportivo, il veicolo è stato sviluppato sulla piattaforma modulare MQB di Volkswagen

Italdesign Giugiaro Clipper, anima ecologica e design sportivo
[ Ginevra ] - È un’anteprima assoluta per il parterre di Ginevra la concept Clipper presentata da Italdesign Giugiaro, un MPV sportivo ed ecologico che si affida ad una trazione ed alimentazione completamente elettriche.

Dedicata alla mobilità metropolitana, Clipper offre appeal sportivo ed un’anima ecologica, senza dimenticare la versatilità, garantita dalla piattaforma modulare MQB sviluppata da Volkswagen. Tale impostazione consente di accogliere fino a 6 persone, disposte su tre file di due sedili.

Questo il commento di Giorgetto Giugiaro: “Quest’anno abbiamo voluto concentrare le nostre ricerche stilistiche e ingegneristiche su un progetto per un’auto volutamente non avveniristica. L’unica concessione esotica, a livello stilistico, è data dai meccanismi di apertura delle portiere, a farfalla per quelle anteriori e ad ali di gabbiano per quelle posteriori. Ci siamo invece focalizzati nell’immaginare una soluzione architettonica che soddisfacesse le esigenze di comfort e abitabilità interne, sfruttando anche ai vantaggi della tecnologia che abbiamo a disposizione oggi.
Un esempio è dato dal pavimento piatto, tipico delle vetture elettriche, e dai moduli mobili e modificabili dell’interno, con i comandi e le plance sviluppati secondo la filosofia touch feeling che fanno sì che l’abitacolo si adatti alle esigenze di guidatore e passeggeri.
Come sempre il nome richiama le caratteristiche del veicolo: il clipper era infatti un’imbarcazione, diffusa nella seconda metà del’Ottocento, silenziosa e filante adibita al trasporto di merci preziose come le spezie».

La propulsione elettrica ha suggerito le soluzioni estetiche per il frontale, dove è assente la griglia per il raffreddamento del radiatore, sostituita da due prese d’aria poste verticalmente tra i gruppi ottici e i passaruota. Altre due le ritroviamo orizzontalmente al di sotto dei fari e due ulteriori sfoghi sono presenti nel posteriore.

La linea di cintura è slanciata e il profilo della vettura si raccorda sul montante C, conferendo una linea sportiva. Il parabrezza si estende per tutta la lunghezza del tetto, arrivando fino allo spoiler posteriore. Il portellone posteriore integra i gruppi ottici.

L’abitacolo di Clipper è rivoluzionario, rappresentando un vero e proprio laboratorio di ricerca e sviluppo per le soluzioni future da applicare all’automotive. Tra le innovazioni spicca la possibilità per i sei occupanti di accedere contemporaneamente all’abitacolo, grazie all’apertura simultanea delle porte e all’assenza del montante B.

Leggero e tecnologico, inoltre, il cluster centrale è agganciato alla parte superiore della plancia. Le informazioni per il guidatore sono riportate su due monitor, il primo collocato in posizione classica, mentre il secondo lo ritroviamo nella parte superiore del cluster e proietta le informazioni sulla copertura in plexiglas del primo monitor.

Nella sezione della plancia sono inseriti tre monitor: il primo riporta le immagini della telecamera che sostituisce lo specchietto retrovisore centrale e gli altri due proiettano le informazioni legate alla navigazione e all’infotainment.
Inoltre, Italdesign Giugiaro ha sviluppato una applicazione in grado di collegare gli occupanti tra loro e al mondo esterno, denominata Carlink.

La climatizzazione avviene attraverso una sottile bocchetta che attraversa la plancia nella sua larghezza. Quattro iPad Mini sono inseriti nelle strutture dei poggiatesta, a disposizione dei passeggeri di seconda e terza fila. I sedili delle due file posteriori possono essere abbattuti per creare un unico piano di carico, con un volume totale di circa 900 litri.
Il volante è del tipo multifunzione e l’illuminazione esterna e i tergicristalli si attivano automaticamente.

Per il rivestimento degli interni Italdesign Giugiaro ha sviluppato con Alcantara un motivo geometrico a losanghe in grigio Castel Rock, stampato in digitale su una base di Alcantara bianca.

Nello stand di Italdesign Giugiaro a Ginevra viene presentata anche una versione Ducati di Clipper, caratterizzata da un taglio diverso delle porte e un montante C dal design differente.
La livrea sfoggia colori e grafiche ufficiali Ducati, in omaggio alla prossima stagione iridata.

Infine, in occasione della presentazione del prototipo Clipper, il Lanificio Cerruti ha sviluppato in esclusiva un tessuto di cashmere impermeabile e traspirante.
Fotogallery
Nello stand di Italdesign Giugiaro a Ginevra viene presentata anche una versione Ducati di Clipper, caratterizzata da colori e grafiche ufficiali Ducati, in omaggio alla prossima stagione iridata. È un’anteprima assoluta per il parterre di Ginevra la concept Clipper presentata da Italdesign Giugiaro, un MPV sportivo ed ecologico che si affida ad una trazione ed alimentazione completamente elettriche. Per il rivestimento degli interni Italdesign Giugiaro ha sviluppato con Alcantara un motivo geometrico a losanghe in grigio Castel Rock, stampato in digitale su una base di Alcantara bianca. Inoltre, Italdesign Giugiaro ha sviluppato una applicazione in grado di collegare gli occupanti tra loro e al mondo esterno, denominata Carlink.
L’abitacolo di Clipper è rivoluzionario, rappresentando un vero e proprio laboratorio di ricerca e sviluppo per le soluzioni future da applicare all’automotive. Dedicata alla mobilità metropolitana, Clipper offre appeal sportivo ed un’anima ecologica, senza dimenticare la versatilità, garantita dalla piattaforma modulare MQB sviluppata da Volkswagen. La propulsione elettrica ha suggerito le soluzioni estetiche per il frontale, dove è assente la griglia per il raffreddamento del radiatore, sostituita da due prese d’aria poste verticalmente tra i gruppi ottici e i passaruota. La linea di cintura è slanciata e il profilo della vettura si raccorda sul montante C, conferendo una linea sportiva. Il parabrezza si estende per tutta la lunghezza del tetto, arrivando fino allo spoiler posteriore.

News Correlate
GFG Style: reveal per le nuove concept » GFG Style: reveal per le nuove concept
L´atelier italiano mostra le idee per la futura mobilità saudita
GFG Style: a Ginevra arriva Sibylla » GFG Style: a Ginevra arriva Sibylla
La concept è una rivoluzionaria vettura elettrica
Italdesign: a Ginevra debutta Pop.up » Italdesign: a Ginevra debutta Pop.up
Realizzato in collaborazione con Airbus, è un sistema di trasporto innovativo
Italdesign Giugiaro GEA, il futuro della mobilità luxury a Ginevra » Italdesign Giugiaro GEA, il futuro della mobilità luxury a Ginevra
Innovativa e tecnologicamente avanzata, la vettura definisce il concetto di mobilità luxury del futuro

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter» ]

3Wcom Web Agency