Portale Auto e Motori

Automania.it
Notizie

Italdesign Giugiaro GEA, il futuro della mobilità luxury a Ginevra


di

Innovativa e tecnologicamente avanzata, la vettura definisce il concetto di mobilità luxury del futuro

Italdesign Giugiaro GEA, il futuro della mobilità luxury a Ginevra
[ Ginevra ] - Antepirma mondiale del Salone di Ginevra, la concept Italdesign Giugiaro GEA anticipa la direzione verso la quale si va indirizzando la mobilità del futuro nel settore del lusso.

Il progetto Gea è basato sulla tecnologia Piloted Driving e sui suoi sviluppi per il futuro. Il baricentro concettuale si sposta i dal posto del guidatore a quello dei passeggeri dei sedili posteriori.

La propulsione viene garantita da un powertrain che eroga, grazie ai quattro motori elettrici posizionati sui differenziali, una potenza di 570 kW e consente una velocità massima di 250 km/h.
Si notano, di questa vettura, le linee sinuose, le superfici dinamiche, la cura per i dettagli e l’elevata qualità dei materiali. Lo spirito sportivo viene sottolineato dalla presenza delle superfici filanti e dagli ampi muscoli sui passaruota.

I cerchi sono in alluminio, fresati dal pieno in un disegno a 60 razze e presentano al centro la grande G rossa che nasconde il monodado per fissare i mozzi. Il sistema di illuminazione anteriore e posteriore è basato sulla tecnologia Audi laserlight e LED. La G rossa incastonata al centro del posteriore, è illuminata e racchiude la telecamera che ha funzione di retrovisore centrale e assistente al parcheggio.

Grazie all’apertura a libro delle portiere, all’assenza del montante B e al red carpet virtuale proiettato a terra dal led inserito nel brancardo, i passeggeri accedono comodamente all’interno.
Nei sedili posteriori si trova il centro di controllo dell’abitacolo: una sfera in cui inserire l’LG G-Flex. Sullo smartphone è installata un’app che consente di intervenire su tutte le funzioni della vettura.

Quando GEA è in modalità driverless le superfici vetrate di cristalli laterali, si polarizzano uniformandosi al corpo vettura, realizzato in Blu Ossidiana, ottenuto con un triplo strato ad interferenza tra il fine pearl black e il deep xirallic blue.

Scegliendo la modalità business, GEA si trasforma in un ufficio viaggiante. I LED proiettano una luce bianca che aiuta la concentrazione. Due schermi LED trasparenti da 19 pollici scendono in corrispondenza dei sedili posteriori e il passeggero può scegliere le informazioni da proiettarvi. Il sedile del passeggero anteriore può ruotare di 180° fino a raggiungere la posizione opposta al senso di marcia.

La modalità wellness, sviluppata in collaborazione con Technogym, è ideale durante i lunghi viaggi perché consente al passeggero di svolgere esercizi isometrici, ideali per il risveglio muscolare. I LED virano verso un colore ambrato, per un ambiente più rilassante e caldo.
I sedili posteriori ospitano due maniglie in alluminio che, tramite la pressione di un sensore, fuoriescono dalla vaschetta e possono essere utilizzate per esercizi per la parte superiore del corpo. Un video tutorial con i programmi di esercizio Technogym appare sui monitor e guida l’utente.
Tra i due sedili trova posto anche un piccolo vano frigo, mentre un cassettino racchiude prodotti per la cura del corpo e una pochette profumata per l’aromaterapia.

La modalità dream è dedicata al relax totale. I LED proiettano una rilassante luce blu, gli schermi si oscurano, sui monitor e sulla plancia anteriore appaiono immagini rilassanti di galassie e cieli stellati. Dai sedili si possono allungare due comodi poggiapiedi e il sedile posteriore destro può stendersi completamente fino a formare un letto.

L’ambiente è diviso in due aree distinte, anche a livello cromatico: quella del guidatore e quella dei passeggeri.
I pannelli porta sono rivestiti in pelle-pergamena, retroilluminata con sistema LED. Una fine trama di fibre ottiche corre lungo i montanti e le longherine . Il cluster posizionato di fronte al guidatore è digitale.
Il volante, ridotto quasi ad una cloche, ruota di 2° e la pedaliera è composta da due pad fissi.
Fotogallery
Antepirma mondiale del Salone di Ginevra, la concept Italdesign Giugiaro GEA anticipa la direzione verso la quale si va indirizzando la mobilità del futuro nel settore del lusso.
Si notano, di questa vettura, le linee sinuose, le superfici dinamiche, la cura per i dettagli e l’elevata qualità dei materiali.
Grazie all’apertura a libro delle portiere, all’assenza del montante B e al red carpet virtuale proiettato a terra dal led inserito nel brancardo, i passeggeri accedono comodamente all’interno.
L’ambiente è diviso in due aree distinte, anche a livello cromatico: quella del guidatore e quella dei passeggeri.

News Correlate
Italdesign: a Ginevra debutta Pop.up » Italdesign: a Ginevra debutta Pop.up
Realizzato in collaborazione con Airbus, è un sistema di trasporto innovativo
News Auto motori
Italdesign Giugiaro Clipper, anima ecologica e design sportivo » Italdesign Giugiaro Clipper, anima ecologica e design sportivo
Versatile, green e sportivo, il veicolo è stato sviluppato sulla piattaforma modulare MQB di Volkswagen
News Auto motori
Italdesign Giugiaro Parcour, il nuovo concetto di efficienza e versatilità » Italdesign Giugiaro Parcour, il nuovo concetto di efficienza e versatilità
Ispirata alla disciplina nata begli Anni Ottanta con Belle, in Francia, la vettura si adattano ad ogni situazione
News Auto motori
Italdesign Giugiaro, a Ginevra un brivido rosso » Italdesign Giugiaro, a Ginevra un brivido rosso
Nel salone elvetico, la concept della factory italiana stupisce per design e contenuti tecnologici
News Auto motori

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter

Iscriviti alla Mailing List di Automania®

 [ Info Newsletter » ]

3Wcom Web Agency