Auto Motori  Home    Formula 1     Motor Valley     Eicma 2021     Museo Ferrari     Assicurazioni    |  FOTO  |  VIDEO   | Newsletter | 
  News Auto e Motori
Notizie

Dakar 2015: il dilettante Walknere vince per le bike, Terranova per le auto


06/01/2015

di Domenico Scalera

Nella terza tappa per i quad si impone l´argentino Bonetto su Honda, per i Trucks vince il russo Mardeev su Kamaz

Dakar 2015: il dilettante Walknere vince per le bike, Terranova per le auto [ San Juan - Chilecito, Argentina ] - Si era messo in mostra nella seconda tappa, con un speciale da massacro di oltre 500 km e da debuttante è riuscito a rientrare nella Top Six. Questa volta Matthias Walknere su Moto KTM è stato il più veloce, arpionando la sua prima vittoria di tappa della Dakar 2015. Nella categoria delle auto si è imposto Orlando Terranova su Mini.

Dopo aver ottenuto un ottavo posto al primo speciale della Dakar, nel secondo percorso da Villa Carlos Paz e San Juan, il più lungo di tutto la corsa, l’austriaco Matthias Walkner si è piazzato sesto, mentre in questa terza tappa è riuscito a conquistare la sua prima vittoria di tappa nello speciale di 220 km che collega San Juan a Chilecito. Questa performance del biker austriaco, tre volte campione del mondo in MX1-MX3, lo inserisce tra i piloti da tenere d’occhio in questa edizione della Dakar, mentre il detentore del titolo Marc Coma è rimasto dietro giungendo a soli 40 secondi. Al terzo posto è giunto lo spagnolo Joan Barreda con un ritardo di 1 min e 13 sec da Coma, che gli ha consentito di mantenere la leadership nella categoria generale delle bike. Toby Prezzo è arrivato quarto, a conferma della buona forma dell’esordiente, davanti al più vicino rivale in classifica generale, Paulo Goncalves. Autore di una buona corsa anche Alain Duclos che ha piazzato la sua Sherco YVS al sesto posto. L’italiano Alessandro Botturi migliora di tappa in tappa giungendo 14°, mentre la pilotessa spagnola Laia Sanz su Honda, ha avuto una performance notevole, finendo in 17^ posizione. Nella classifica generale dietro a Joan Barreda si conferma Paulo Goncalves a 5’33’’, in terza posizione si piazza il vincitore della tappa odierna Walkner a 10’33’’, dietro meno di 20 secondi c’è il detentore del titolo Coma seguito dal portoghese Faria a circa 2 min e distanziato di pochi secondi il debuttante Prezzo.

Per le auto si aggiudica la prima vittoria in questa Dakar l’argentino Orlando Terranova su Mini, che conosce bene il territorio di casa ed è riuscito a spuntarla con un tempo di 2:57.28. Dietro di lui hanno fatto una bella figura nuovamente le Toyota di Giniel de Villiers e del debuttante Alrajhi Yazid. Alle spalle del podio troviamo la Peugeot 2008 Dakar del veterano Carlos Sains. Al quinto posto l’altra Mini di Al-Attiyah seguito dal compagno di Team Nanni Roma a 1’40’’. Settimo giunge il duo francese Peterhansel – Cottret detentori del titolo, che stanno prendento confidenza con il nuovo mezzo Peugeot. Ottava la Mini di Van Loon, seguita dalla SMG del duo francese Chabot - Pillot e dalla Toyota Hilux di Christian Lavieille. Nella classifica generale resta saldamente in testa Al-Attiyah, in coda De Villiers a 5’18’’ e Terranova che si porta a 18’05’’ dal leader compagno di team. In quarta posizione si piazza Sainz, seguito di pochi decimi di secondi dal debuttante Alrajhi. Il detendore del titolo Marc Coma, è a oltre 9 ore di distacco dal leader al 55° posto, dopo la disfatta della prima tappa. Segnaliamo anche il 14° posto del francese Cyrial Despress che ha vinto cinque titoli nella dakar nella categoria bike. Il driver quest'anno ha deciso di gareggiare nelle auto su Peugeot 2008 Dakar con il Team Peugeot Total e in classifica generale occupa la 20^ posizione.

Per i Quads ha conquistato un posto d’onore nel territorio di casa, Lucas Bonetto realizzando la migliore prestazione su Quad Honda. Il pilota, si è esaltato davanti al suo pubblico, grazie ad uno splendido finale di speciale, lasciando dietro il connazionale Sebastian Halpern su Yamaha a 58’’. Terzo posto per Rafal Sonik, distanziato di 2’14’’ dal vincitore di tappa, che ha approfittato delle disavventure incontrate da Ignacio Casale giunto solamente ottavo con un distacco da Bonetto di 5’24’’. La classifica generale vede ancora in testa Sonik, al secondo posto sale Lafuente giunto sesto nella tappa odierna e in terza posizione è sceso Casale.

Per la categoria dei Trucks, dopo il 6° posto della prima tappa e un 3° posto nella seconda tappa, il russo Airat Mardeev ha vinto la terza tappa su truck Kamaz, conquistando la prima vittoria nella Dakar 2015, che gli ha permesso di balzare al comando nella classifica generale. Mardeev ha rifilato quasi 2 min al compagno di team Andrey Karginov detendore del titolo della Dakar della passata edizione e ha dato un gap di 4’30’’ al camion Iveco di Gerard de Rooy. In classifica generale, Mardeev vanta ora un vantaggio di quasi otto minuti sui suoi principali rivali, Loprais e Karginov. Hans Stacey su Iveco leader in classifica generale nelle prime due tappe, ha perso molto terreno in questa tappa giungendo 9° con un ritardo di 12’47’’ ed è sceso dal primo posto all’ottavo.
Fotogallery
Israel Esquere Jeremias on bike Honda, action during the Dakar 2015 - 3° stage Despres Cyril and Picard Gilles on Peugeot action during the Dakar 2015 Quad in azione nella 3^ tappa del Rallye Raid della Dakar 2015 Truck Kamaz del russo Mardeev Airat vincitore della 3^ tappa della Dakar 2015

News Correlate
Dakar 2015: stravincono Joan Barreda su moto Honda e Al-Attiyah su Mini » Dakar 2015: stravincono Joan Barreda su moto Honda e Al-Attiyah su Mini
Rafal Sonik nuovo leader nei Quads, Nikolaev su Kamaz si aggiudica la seconda tappa
Sunnderland per le bike e Al-Attiyah per le car, vincono la 1^ tappa Dakar 2015 » Sunnderland per le bike e Al-Attiyah per le car, vincono la 1^ tappa Dakar 2015
Buenos Aires – Villa Carlos Paz, vince il cileno Casale per i Quads. Stacey su Iveco per i Trucks
Dakar 2015, tutto pronto per la partenza » Dakar 2015, tutto pronto per la partenza
Rally raid, la corsa off-road più affascinante di sempre si prepara per la partenza. Ecco la lista degli equipaggi italiani in gara

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter» ]