Auto Motori  Home    Formula 1     Museo Ferrari    Motor Valley Fest     MIMO 2021      Assicurazioni    |  FOTO  |  VIDEO   | Newsletter | 
  News Auto e Motori
Notizie

La mobilità sfida i cieli


22/07/2021

di Grazia Dragone

Sviluppato il primo prototipo di moto volante

La mobilità sfida i cieli
JetPack Aviation, azienda a stelle e strisce specializzata nella produzione di veicoli impiegati anche in operazioni di soccorso oltre che militari, sta sviluppando una versione ricreativa del modello Speeder, vera e propria due ruote volante, che sfida i cieli per regalare emozioni adrenaliniche.

Il veicolo è il primo velivolo, di impiego personale, a turbina e prevede decollo e atterraggio verticale (VTOL), possibile in qualsiasi luogo e in spazi anche abbastanza ristretti. Il fatto di essere completamente stabilizzato richiederà un addestramento minimo e specifico di chi intenderà utilizzarlo.

Sono previste due configurazioni del Recreational Speeder, nello specifico si tratta del modello Ultralight e della versione Experimental Category.
Il primo non richiede la licenza di pilota per poter essere impiegato. La versione Ultralight rappresenta la variante più limitata nel peso e nella velocità rispetto alle due proposte previste. La versione Experimental richiede, invece, una licenza di pilota privato per volare e non avrà restrizioni di carburante o velocità. La formazione sarà fornita da JPA o da uno dei centri di formazione autorizzati.

In origine, il veicolo era destinato solo a clienti militari, governativi e commerciali, tuttavia la progettazione di una versione più leggera e maneggevole amplierà sicuramente il range di mercato, abbracciando una clientela in grado di gestire senza particolari difficoltà un veicolo che risulta più leggero della maggior parte delle moto da 125 cc.

JetPack Aviation ha testato il prototipo nel sud della California. Secondo i dati ufficiali, Speeder viaggia fino a 480 km/h, può raggiungere l’altitudine di 4.500 metri ed è in grado di trasportare fino a due persone. Inoltre, le sue dimensioni gli consentono di essere trasportato facilmente in un rimorchio e non necessita di una ricarica prima del decollo.

Attualmente il veicolo è alimentato dallo stesso carburante in uso per Jet, quindi diesel o cherosene, ma i vertici societari intendono impegnarsi per utilizzare in futuro carburante a zero emissioni di carbonio.
Le innovazioni di JetPack Aviation non si fermano qui e ha già messo in cantiere la progettazione di un altro modello sperimentale, che sarà dotato di piccole ali rimovibili.

News Correlate
L´auto del futuro? Le idee di Audi » L´auto del futuro? Le idee di Audi
Dall´interno verso l´esterno, sarà il concetto chiave
Auto, grandi manovre per il 2020 » Auto, grandi manovre per il 2020
Il mercato rallenta e si ferma: si punta al settore elettrico per tentare una ripresa nel prossimo anno
Auto, si lavora per il 2019 » Auto, si lavora per il 2019
Il mercato è ormai stabilmente in ripresa: adesso si punta al settore elettrico e si sperimenta la guida autonoma
L’auto del futuro? Ibrida o elettrica » L’auto del futuro? Ibrida o elettrica
Le intenzioni di acquisto si orientano verso veicoli green, ma solo con incentivi e aiuti governativi

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter» ]

3Wcom Web Agency