Auto Motori  Home    Formula 1    Maserati Showroom    Salone di Francoforte     Assicurazioni    |  FOTO  |  VIDEO   | Newsletter | 
  News Auto e Motori
Notizie

Volvo V60 Plug-in Hybrid: il debutto a Ginevra


23/02/2011

di Grazia Dragone

Il costruttore svedese ha realizzato un´ibrida rivoluzionaria che sfrutta un motore diesel combinato ad un´unità elettrica

Volvo V60 Plug-in Hybrid: il debutto a Ginevra
Innovativa e rivoluzionaria, Volvo V60 Plug-in Hybrid rappresenta un’assoluta novità nel segmento delle ibride, che ora si arricchisce di una versione diesel, primo esempio di un’interazione all’insegna dell’economicità, che sfrutta la vocazione al risparmio del motore a gasolio dando vita ad una plug-in realmente ecologica.

Il costruttore nordico, in collaborazione al colosso energetico Vattenfall, punta a sorprendere il mercato con l’inedita V60 che rappresenta un vero e proprio concentrato di tecnologia e innovazione.

La candida vettura promette emissioni di CO2 pari a 49 g/km, consumi di 1,9 l/100 km e prestazioni apprezzabili, frutto dell’interazione tra il motore termico turbodiesel D5 cinque cilindri 2400cc da 215 CV e il propulsore elettrico da 70 CV, alimentato dalla batteria agli ioni di litio da 12 kWh e abbinato al cambio automatico a sei rapporti. Secondo il costruttore svedese, la Volvo V60 Plug-in Hybrid accelera da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi.

Tre le modalità di guida previste, modulabili secondo le personali esigenze dell’automobilista. La configurazione Pure è esclusivamente elettrica e garantisce un’autonomia fino a 50 km. Di default è presente la modalità Hybrid, che funziona sfruttando la sinergia tra i due motori, mentre per chi desidera prestazioni da sportiva l’opzione prevista è Power.

Inoltre, inserendo la distanza di viaggio prevista (breve, media o lunga) nel computer di bordo, è possibile impostare la modalità più ottimale per ridurre al minimo le emissioni di CO2. Ed ancora, è possibile risparmiare l'energia della batteria guidando in modalità solo elettrica e utilizzare la trazione integrale in presenza di scarsa aderenza. Variabili i tempi di ricarica. Sono necessari tra le 3 e le 7,5 ore attraverso una comune presa domestica.

Soddisfatti vertici di Casa Volvo, come dimostrano le parole di Stefan Jacoby, presidente e Ceo di Volvo Auto: “Per far sì che i veri appassionati di auto adottino una mentalità ecologica, è necessario offrire loro la possibilità di guidare auto che emettano poca anidride carbonica, senza tuttavia costringerli a rinunciare alla scarica di adrenalina associata al vero piacere di guida. La V60 ibrida plug-in ha tutte le qualità classiche di una vera sport wagon. Non abbiamo fatto altro che ravvivarla con una tecnologia di punta che permette al conducente di scegliere fra zero emissioni, ibrida ad alta efficienza o massime prestazioni. Basta selezionare la modalità che più si adatta ai propri gusti”.

L’atteso debutto è previsto per l’imminente Salone di Ginevra, mentre per la commercializzazione occorre attendere il 2012.

News Correlate
Volvo 360C: concept elettrica per il futuro » Volvo 360C: concept elettrica per il futuro
Il Focus Live di Milano vede la presenza del brand Volvo e delle sue soluzioni per la mobilità
Volvo: due concept anticipano l´evoluzione del brand » Volvo: due concept anticipano l´evoluzione del brand
Il marchio punta a realizzare veicoli competitivi nel segmento delle compatte
Nuova Volvo V60 Cross Country in anteprima a Los Angeles » Nuova Volvo V60 Cross Country in anteprima a Los Angeles
La nuova generazione sarà disponbile sui mercati a partire dal 2015 con nuove motorizzazioni efficienti
Volvo V60: la prima ibrida diesel ricaricabile » Volvo V60: la prima ibrida diesel ricaricabile
Definita la più attesa nel 2012 da TheGreenCarWebsite.co.uk, la rivista inglese specializzata in veicoli ecologici

   [ Altre news correlate » ]

Newsletter
Iscriviti alla Mailing List di Automania®

[ Info Newsletter» ]

3Wcom Web Agency